TubogasJewelsTessitore

Benvenuti in Tubogas Jewels

Suggerimenti

Contro ogni luogo comune i gioielli ed i relativi metalli metalli preziosi non hanno una durezza elevata, quindi vanno soggetti facilmente a graffi e ammaccature, specialmente se conservati a contatto con altri oggetti.

Questo vale in particolar modo per i gioielli turbogas che, avendo una struttura tubolare, vanno trattati, se vogliamo conservare il loro fascino intatto, con un minimo di cura e attenzione.

Quindi la prima regola è quella di riporre i gioielli nei loro astucci e contenitori rigidi. Inoltre sarà bene evitare di indossarli durante le faccende domestiche, questo vale soprattutto per gli anelli, e fare attenzione ad indossarli in spiaggia. La sabbia è altamente abrasiva e si incunea negli interstizi tubolari. E’ importante sottolineare che ogni gioiello è un oggetto delicato e quindi, anche se questi esercizi di pulizia sono semplici, diffusissimi e basilari, bisogna fare attenzione per non rovinare l’amato gioiello.

Gioielli turbogas solo oro

I gioielli composti da solo metallo sono abbastanza semplici da pulire utilizzando semplici utensili di uso comune in casa. Basta un pentolino, un vecchio spazzolino da denti morbido e un poco (molto poco) detersivo liquido per i piatti.

Posizionare i gioielli nel pentolino con acqua e sapone e portare a ebollizione, lasciateli bollire per alcuni minuti, non temete di danneggiarli ! Dopo aggiungete un po' di acqua fredda, tanto da poter abbassare la temperatura affinchè sia sopportabile per le vostre mani e quindi spazzolateli energicamente con lo spazzolino per alcuni minuti, facendo attenzione ad agire nelle pieghe corrugate dei gioielli turbogas. Completata l’operazione risciacquare a lungo con acqua corrente.

Per finire immergete in piccolo recipiente con un po’ d’alcool e asciugate con un pò di segatura, se ne siete sprovvisti va bene anche un panno morbido. Per togliere la segatura in eccesso basta un energico soffio o un comune asciugacapelli a flusso freddo.

Gioielli turbogas con Pietre preziose

La pulizia é fondamentale per questo genere, un ornamento in brillanti per quanto bello se sporco perde tutta la sua trasparenza e lucentezza così come le altre pietre preziose. Inoltre bisogna fare attenzione a non spruzzarvi sopra profumi o solventi, questo vale soprattutto per le perle e tutte le pietre preziose semidure ( corallo, turchese, lapis, malachite, ecc.). <

Ma per fortuna per effettuare una efficace pulizia ad un gioiello turbogas arricchito di pietre preziose (ma vale anche per altre tipologie di gioiello) è una operazione molto semplice e non serve acquistare specializzati prodotti costosi. Anche in questo caso basta un pentolino, un vecchio spazzolino da denti morbido e un poco (molto poco) detersivo liquido per i piatti. Fate riscaldare l’acqua e quando raggiunge una temperatura giusta (tale da poter immergere ancora le mani senza scottarsi) immergere i gioielli lasciandoli a mollo per una decina di minuti. <

Dopo iniziate l’azione di spazzolatura che deve essere delicata ma accurata e prolungata, facendo bene attenzione ad agire negli interstizi dove è facile che si sia insediato lo sporco. Infine risciacquate con cura con acqua tiepida. Per completare l’operazione immergeteli in piccolo recipiente con un po’ d’alcool e asciugateli con un pò di segatura, se ne siete sprovvisti va bene anche un panno morbido. Per togliere la segatura in eccesso basta un energico soffio o un comune asciugacapelli a flusso freddo. Per i gioielli con le pietre colorate, con corallo o con smalti colorati bisogna fare un po' di attenzione, ad esempio conviene usare acqua tiepida e sapone come sopra. Dopo aver tenuto a mollo per una decina di minuti effettuare una delicata ed accurata spazzolatura con un normale spazzolino da denti con setole morbide. Sarà bene controllare sempre il fondo del recipiente, l’azione di pulitura può inavvertitamente contribuire a far staccare delle pietre non adeguatamente griffate sul gioiello.

Per gli anelli è molto importante spazzolare dentro l'anello, proprio sotto le pietre, infatti è proprio li che si deposita la sporcizia che non fa brillare più i vostri gioielli!! Fatta questa spazzolatura accurata lavare con acqua pulita il gioiello (consiglio sempre di usare acqua tiepida, gli sbalzi di temperatura potrebbero creare danni alle pietre, non succede mai ma la prudenza non è mai troppa!!) Per le altre gemme soprattutto limitarsi a usare acqua tiepida e sapone. Per gli smeraldi, pietra molto delicata, invece consigliamo di rivolgersi al proprio gioielliere di fiducia, infatti molti smeraldi hanno un bel colore grazie ad un trattamento particolare fatto con un olio speciale che viene fatto assorbire dalle sue venature, una pulitura troppo energica o inappropriata potrebbe portare via questo olio e quindi rovinare il colore. Logicamente anche qui vale sempre la logica del buon senso, se i gioielli sono di elevato valore è consigliabile rivolgersi sempre ad un laboratorio orafo di fiducia.

Perle

Anche le perle possono essere lavate con acqua tiepida e un sapone molto delicato e vanno tenute lontano da sostanze acide. Anche la naturale acidità del sudore potrebbe rovinarle, quindi ogni volta che vengono indossate è buona norma pulirle con un panno di cotone morbido. Inoltre non vanno chiuse in cassaforte per molto tempo, la perla ha bisogno di "respirare" ! <

Una perla contiene il 4% di acqua, e per questo rischia di seccare. Se disidratata può diventare opaca e morire. Si deve quindi imperativamente portare regolarmente la collana e non dimenticarla nel cassetto. L'umidità della pelle favorisce il suo splendore. Se le vostre perle sono veramente molto sbiadite sarà necessario rivolgersi a uno specialista. E’ importante almeno una volta ogni due anni far sostituire il filo.